Ragazzi che giocano a calcetto alla Fabbrica del Vapore
Focus

Gioco

Gioco d’azzardo, Gioco compulsivo 

Sabato 28 settembre
Esperti: Maurizio Fiasco, consulta nazionale antiusura; Fabio Azzimonti, associazione A 77; Michele Marangi media Educator
Facilitatore: coop Lotta contro L’emarginazione e Vice presidente nazionale Cnca – Campagna Mettiamoci in gioco

Contenuti: 

Le dinamiche del “moderno” consumo giovanile sono sempre più strutturalmente connesse agli stili di vita dei giovani e talvolta fortemente significate anche da alcuni fattori di rischio, su cui poco la competenza degli adulti (educatori, insegnanti, referenti politici, genitori) e degli stessi giovani (peer educator, gruppi di pari) riesce a creare accompagnamento e tutela.

Alcuni esempi eclatanti, nei numeri e nella diversità delle soggettività interessate, l’ampia diffusione di sostanze psicoattive sia legali che illegali,e soprattutto i nuovi comportamenti di addiction (gioco compulsivo, internet addiction ecc). Il laboratorio divulgativo/ formativo realizzato all’interno del forum sulle politiche giovanili ha voluto porre l’attenzione in particolare sul valore, ma anche sulla quantità e sulla quantità, del coinvolgimento del mondo giovanile su questi temi. Il tema del gioco che sempre più è diventato problema importante e per qualcuno vera e propria patologia.

Un problema antico ma che solo negli ultimi anni è assurto alle cronache per le sue dimensioni e diffusione. Come lavorare, in un’ottica di responsabilità e tutela, rispetto ai giovani che sono tra le fasce più vulnerabili con gli anziani su questo tema?

Il laboratorio ha ricevuto molte richieste di continuità e sviluppo da parte di soggetti che a vario titolo lavorano con i giovani e potrebbe quindi continuare a supportare questa riflessione nei vari ambiti giovanili.

Ipotesi per il futuro: 

Il forte interesse e la partecipazione avuta nel laboratorio ci ha portato ad ipotizzare due possibili percorsi ulteriori : un forte impegno a potenziare saperi e reti collaboranti su tutto il territorio comunale oppure un momento seminariale di implementazione di questa rete con l’insieme delle numerose realtà che si sono rese disponibili

Lascia un commento